Cairo Communication: chiuso il 2018 con tutti gli aggregati economici in crescita. Proposto dividendo a 0,14 €

Il Cda di Cairo Communication, riunitosi oggi in data 26/03/2019, ha approvato i risultati relativi all'esercizio 2018.

di , pubblicato il
Il Cda di Cairo Communication, riunitosi oggi in data 26/03/2019, ha approvato i risultati relativi all'esercizio 2018.

Il Cda di Cairo Communication, riunitosi oggi in data 26/03/2019, ha approvato i risultati relativi all’esercizio 2018.

Risultato economico

Nel 2018 è stato registrato un fatturato lordo consolidato pari a circa Euro 1.322,8 milioni (comprendente ricavi operativi lordi per Euro 1.299,5 milioni e altri ricavi e proventi per Euro 23,3 milioni) rispetto ad Euro 1.212,3 milioni nel 2017 (comprendente ricavi operativi lordi per Euro 1.186,2 milioni e altri ricavi e proventi per Euro 26,1 milioni), segnando un incremento del 9,1%.

Si ricorda che i dati relativi all’esercizio 2018 sono stati calcolati applicando l’IFRS 15 pertanto, escludendo dal confronto gli effetti derivanti dall’adozione del nuovo principio contabile (104,8 milioni) i ricavi lordi consolidati risulterebbero in crescita di soli 5,7 milioni.

Analizzando la gestione operativa, l’Ebitda è progredito dell’8,3% passando da 168,8 milioni del 2017 a 182,8 milioni dell’esercizio appena chiuso. Dopo aver detratto ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni crediti per un importo pari a 55,5 milioni di € (-16% rispetto ai 66,1 milioni del 2017) si rileva un Ebit pari a 127,3 milioni, in progresso del 24% se confrontato con il dato del precedente periodo di paragone (102,7 milioni di €).

Nel 2018 il saldo di oneri e proventi non ricorrenti risulta positivo e pari a 0,2 milioni, mentre nel 2017 gli oneri non ricorrenti netti erano pari a 1,8 milioni.

L’ultima riga di conto economico evidenzia infine un utile netto in crescita del 16% passando da 52 milioni del 2017 a 60,3 milioni dell’esercizio sotto esame

Situazione patrimoniale e finanziaria

Sul fronte patrimoniale, il patrimonio netto di gruppo aumenta dai 391,6 milioni di fine 2017 ai 436,8 milioni del 31 dicembre 2018.

Sempre al 31 dicembre 2018 l’indebitamento finanziario netto consolidato risulta pari a circa 188,6 milioni, evidenziando una diminuzione di Euro 74,5 milioni rispetto al 31 dicembre 2017 che registrava 263,1 milioni; nell’esercizio appena concluso  l’indebitamento finanziario netto facente capo a RCS è pari a Euro 187,6 milioni (287,4 milioni al 31 dicembre 2017).

La riduzione dell’indebitamento finanziario netto rispetto al precedente periodo di raffronto, è principalmente connessa ai flussi di cassa generati dalla gestione tipica, comprensivi della dinamica del circolante, compensati dalla distribuzione dei dividendi deliberati dall’Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2018 per complessivi Euro 13,4 milioni e dagli esborsi per investimenti e per oneri non ricorrenti netti (circa Euro 6,4 milioni).

Dividendo

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’assemblea la distribuzione di un dividendo lordo di 0,14  € per azione, con stacco cedola il 27 maggio 2019 e valuta 29 maggio 2019 (record date il 28 maggio 2019).

Attese

Nel 2019, il Gruppo Cairo Communication in relazione al perimetro delle attività core continuerà:

  • a perseguire lo sviluppo dei suoi settori editoria periodica Cairo Editore e raccolta pubblicitaria, continuando per Cairo Editore nella strategia atta a sfruttare segmenti di mercato con maggiore potenziale, rafforzando inoltre i risultati delle proprie testate. Per tali settori, nonostante il contesto economico e competitivo, in considerazione della qualità delle testate edite e dei mezzi in concessione, ritiene perseguibile l’obiettivo di continuare a conseguire risultati gestionali positivi.
  • ad impegnarsi con l’obiettivo di sviluppare la propria attività nel settore editoriale televisivo, per il quale si attende il conseguimento anche nell’anno 2019 di un margine operativo lordo (EBITDA) positivo e in crescita rispetto al 2018, anche grazie alla prevista dinamica positiva della raccolta pubblicitaria.

In relazione a RCS, ed in occasione della approvazione della relazione finanziaria annuale 2018, i relativi amministratori hanno comunicato che in considerazione delle azioni già messe in atto e di quelle previste, per il mantenimento e lo sviluppo dei ricavi come per il continuo perseguimento dell’efficienza operativa, in assenza di eventi al momento non prevedibili e senza considerare gli effetti della diversa rappresentazione contabile che deriveranno dall’adozione a partire dal 1 gennaio 2019 del nuovo principio contabile IFRS 16, RCS pensa che sia possibile confermare anche per il 2019 l’obiettivo di conseguire livelli di marginalità e flussi di cassa della gestione operativa sostanzialmente in linea con quelli realizzati nel 2018, consentendo un’ulteriore significativa riduzione dell’indebitamento finanziario netto.

L’evoluzione della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il totale raggiungimento di questi target.

Argomenti: