Brembo: i conti del terzo trimestre 2019 non scaldano il mercato

Nel terzo trimestre del 2019 con ricavi, Ebitda, ed utile netto in contrazione rispettivamente del 2%, del 7,3% e del 7,7%; l'Ebitda in controtendenza sale del 2,7%. Risultati analoghi registrati sui primi nove mesi del 2019.

di , pubblicato il
Nel terzo trimestre del 2019 con ricavi, Ebitda, ed utile netto in contrazione rispettivamente del 2%, del 7,3% e del 7,7%; l'Ebitda in controtendenza sale del 2,7%. Risultati analoghi registrati sui primi nove mesi del 2019.

Brembo archivia il terzo trimestre del 2019 con ricavi, Ebitda, ed utile netto in contrazione rispettivamente del 2%, del 7,3% e del 7,7%; l’Ebitda in controtendenza sale del 2,7%. Risultati analoghi registrati sui primi nove mesi del 2019.

Conto economico terzo trimestre 2019

Il gruppo ha chiuso il terzo trimestre 2019 con ricavi par a 647 milioni, in calo del 2% se rapportato ai 660 milioni dello stesso periodo di un anno fa ma sostanzialmente in linea ai 643 milioni stimati dagli analisti.

L’Ebitda è salito del 2,7% da  120 a 123 milioni  portando la marginalità al 19,1% (18,2% nel terzo trimestre 2018), beneficiando anche dell’impatto dell’applicazione dell’IFRS 16; il consensus stimava invece un valore a 199 milioni.

L’Ebit, invece, è diminuito del 7,3% da 81 a 75 milioni (71 milioni il consensus) con un rispettivo Ros all’11,6% (12,3% nel terzo trim. 2018).

L’ultima riga di conto economico mostra infine un utile netto in calo del del 7,7% a 53 milioni dai 57 milioni dello stesso periodo di un anno fa; il consensus propendeva per un valore più o meno simile, pari a 52 milioni il consensus.

Conto economico primi nove mesi del 2019

I primi nove mesi dell’anno si sono chiusi con un fatturato di 1,97 miliardi di euro, in flessione dell’1,4% rispetto ai 2 miliardi conseguiti nell’analogo periodo del 2018.

Sul versante opposto, il margine operativo lordo è cresciuto del 3,7%, passando da 380 a 394 milioni di euro, con rispettiva incidenza sui ricavi salita dal 19% al 20%.

L’Ebit risulta pari a 249,2 milioni (Ros al 12,6%), in calo del 6,6% rispetto all’analogo periodo del 2018.

L’utile netto dei primi 3 trimestri risulta pari a 176,1 milioni di euro, in contrazione del 10,7% rispetto ai 197,2 milioni contabilizzati nello stesso periodo del 2018; sul risultato hanno influito maggiori ammortamenti e svalutazioni.

Situazione patrimoniale e finanziaria

A fine settembre l’indebitamento netto del gruppo ammontava a 414,5 milioni di euro, in forte aumento rispetto ai 136,9 milioni di inizio anno, in conseguenza all’applicazione dei nuovi principi contabili; escludendo l’effetto dell’IFRS 16 il valore sarebbe di 239 milioni, mentre al

Nei primi nove mesi del 2019 Brembo ha effettuato investimenti per 152,5 milioni di euro.

Outlook

I vertici della società si aspettano di chiudere l’esercizio “con volumi in lieve calo rispetto all’anno precedente e di poter mantenere una redditività in linea con il 2018”.

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.