Bpm in perdita: verso un aumento di capitale?

Negativo l'andamento del titolo che sconta anche l'incertezza sul sistema bancario italiano

di Carlo Robino, pubblicato il

Banca Popolare di Milano, per la ferma volontà del presidente del Consiglio di Gestione Andrea Bonomi, si avvicina sempre più alla trasformazione in spa. La Repubblica parlando di questa operazione afferma che sarebbe allo studio un contestuale aumento di capitale da 500 milioni di euro per  consolidare il patrimonio della banca e rimborsare i Tremonti bond. Su questo quadro il titolo Bpm a Piazza Affari, scontando la generale debolezza del settore bancario, cede l’1,70% a 0,4984 euro per azione.

Argomenti: Banca Popolare di Milano, Borsa Milano