BPER Banca e Popolare di Sondrio puntano al 40% di ARCA

Segno negativo sua per BPER Banca e per la Banca Popolare di Sondrio nonostante le indiscrezioni su Arca

di Enzo Lecci, pubblicato il
Segno negativo sua per BPER Banca e per la Banca Popolare di Sondrio nonostante le indiscrezioni su Arca

Torna in primo piano la partita per l’acquisto del 40% di Arca Sgr, la società in mano alle ex Banca Popolare di Vicenza e Vento Banca finita tra gli asset delle ex banche venete poste in liquidazione. Secondo alcune indiscrezioni Bper Banca e  Popolare di Sondrio partirebbero da una posizione di vantaggio per l’intera quota o solo per una parte.  I commissari liquidatori delle ex banche venete hanno dato avvio al processo competitivo per la cessione. La gara, stando alle indiscrezioni, è divisa in tre step: entro il 12 giugno gli operatori interessati all’acquisto dovranno far arrivare la propria manifestazione di interesse per accedere all’asta; entro il 10 luglio dovranno essere presentate le offerte vincolanti e, per finire, entro settembre è prevista la scelta dell’offerta finale. Insistenti voci di corridoio affermano che la selezione dell’acquirente possa avvenire già a luglio alla luce del parere del consiglio di amministrazione di Arca. In pole position ci sono quindi i due principali azionisti di Arca ossia Bper Banca con una quota del 32,7% e Banca Popolare Sondrio che invece ha in mano il 21,3%. Non è da escludere che le due banche possano presentare anche una proposta congiunta.

Intanto le due banche si muovono in direzione negativa in borsa. Il titolo Bper Banca, infatti, è in calo dell’1,08% mentre la Popolare di Sondrio sta segnando una flessione dello 0,78%.

Argomenti: Banca Popolare di Sondrio, BPER Banca

I commenti sono chiusi.