BPER Banca crolla dopo la trimestrale, pesa il calo dell’utile netto

Bper Banca è la maglia nera a Piazza Affari a causa della delusione per i conti trimestrali diffusi ieri sera

di , pubblicato il
Bper Banca è la maglia nera a Piazza Affari a causa della delusione per i conti trimestrali diffusi ieri sera

Avvio di seduta drammatico per Bper Banca. La quotazione dell’ex Popolare dell’Emilia Romagna sta segnando una flessione del 3% facendo nettamente peggio di un Ftse Mib in ribasso dello 0,25%. A spingere le vendite consistenti su Bper Banca sono i conti trimestrali diffusi ieri sera dall’istituto a mercati chiusi. Bper Banca ha mandato in archivio il primo trimestre dell’esercizio 2017 con un utile netto pari a 14,56 milioni di euro, in calo del 53% rispetto ai 30,98 milioni contabilizzati un anno fa.

Escludendo la svalutazione straordinaria della quota del Fondo Atlante, l’utile sarebbe stato pari a 25,9 milioni di euro. Variazione positiva per il risultato di gestione che è salito da 190,37 milioni a 191,34 milioni di euro facendo registrare un aumento dello 0,5%. Segno “meno”, invece per la redditività operativa che si è ridotta dello 0,9%, scendendo da 505,17 milioni a 500,77 milioni di euro per effetto della contrazione del margine di interesse che è calato del 2,9%.

Per quello che riguarda le sofferenze, alla fine del mese di marzo i crediti alla clientela, al netto delle rettifiche di valore, erano pari a 45,7 miliardi di euro, in aumento dello 0,4% rispetto al dato di inizio anno. Sempre al 31 marzo, i crediti deteriorati netti erano calati dello 3,1% a quota 6 miliardi di euro.

Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.