Borse Ue e Piazza Affari poco mosse verso la fine dell’anno

di , pubblicato il
Dagli USA verranno comunicate alcune indicazioni macro; in Italia il Tesoro emetterà Bond a 5 e a 10 anni per un controvalore massimo offerto di €4,5 mld; da monitorare i titoli del comparto bancario e l'AS Roma.

Borse Ue e Piazza Affari aprono deboli e con scambi visibilmente ridotti nel giorno che precede la vigilia del nuovo anno; dagli USA nel pomeriggio verranno comunicate alcune indicazioni macro; Italia il Tesoro emetterà bond a 5 e a 10 anni per un controvalore massimo offerto di 4,5 miliardi di euro; da monitorare i titoli del comparto bancario e l’AS Roma.

Indicazioni macro

L’agenda di oggi in mattinata prevede il Pil spagnolo relativo al terzo trimestre del 2019 (ore 9:00). Nel pomeriggio usciranno una carrellata di indicazioni relative agli Stati Uniti come la bilancia commerciale del mese di novembre e le scorte delle imprese (14:30), il PMI di Chicago di dicembre (15:45) e le vendite pendenti di abitazioni a novembre (ore 16:00).

Sul fronte emissioni il Tesoro emetterà Btp a 5 anni per un ammontare compreso tra 1,5 e 2 mld e Btp a 10 anni  tra i 2 e i 2,5 miliardi.

Borse

Venerdì scorso Wall Street ed il listino tecnologico hanno chiuso poco mosse -ma sempre intorno ai massimi- com’è solito avvenga nei giorni intorno alla fine dell’anno. Lo S&P 500 ha chiuso in parità a 3.240 punti, il Dow Jones a segnato un lievissimo +0,08% ed il Nasdaq è sceso dello 0,17% a 9.006 punti.

Questa mattina le principali borse asiatiche hanno viaggiato in sensi contrapposti. Il listino di Tokio è sceso dello 0,76% a 23.656 punti, mentre quelli di Shanghai e di Hong Kong sono saliti rispettivamente dell’1,16% a 3.040 punti e dello 0,40% a 28.338 punti.

Intorno alle 9:05 il Ftse Mib scende dello 0,18% a 23.715 punti, il Dax arretra dello 0,20% a 13.310 punti, il Cac 40 perde un leggero 0,11% a 6.030 punti, l’Ibex 35 è in rosso dello 0,28% a 9.673 punti ed il Ftse 100 scende dello 0,19% a 7.630 punti.

Sull’obbligazionario lo spread Btp-Bund  si aggira intorno a 168 punti base, con il rendimento del decennale italiano a circa l’1,46%.

Sul fronte societario occorre monitorare i titoli del comparto bancario e l’AS Roma che presto potrebbe essere ceduta.

Il cambio Eur/Usd sale dello 0,18% a 1,1195 dollari, Gbp/ Usd sale dello 0,31% 1,3117 mentre il Brent avanza dello 0,19% a 67 dollari la barile

 

Argomenti: , , , , ,

I commenti sono chiusi.