Borse Ue e Piazza Affari negative, Francoforte la peggiore

di , pubblicato il
La comunità economico finanziaria rimane in attesa di sviluppi sul fronte commerciale USA-Cina, nonché circa le posizioni degli organi di politica monetaria della Fed e della BCE e circa l'esito del voto delle elezioni anticipate del Regno Unito.

Le borse Ue e Piazza Affari registrano segni negativi anche di una certa entità. La comunità economico finanziaria rimane in attesa di sviluppi sul fronte commerciale, nonché circa posizioni degli organi di politica monetaria della Fed e della BCE (attese propendono per stabilità dei tassi a seguito dei robusti dati sul mercato del lavoro Statunitense) e circa l’esito del voto delle elezioni anticipate del Regno Unito.

Intorno alle 13:35 il Ftse Mib registra un calo del -0,25% a 22.898 punti, il Dax guida i ribassi scendendo dell’1,43% a 12.918 punti, il Cac perde lo 0,82% a 5.789 punti e l’Ibex arretra dello 0,94% a 9.267 punti

A trainare il ribasso del nostro listino principale è sono in primi Buzzi Unicem a -2 % e Cnh Industrial a -1,92%, seguite da Unipol a -1,58%, STM a -1,08% e Ferragamo a -1,34%. Male anche Campari a -1,04%, Exor a -1,17%, e FCA a-1,10%.

A fare da contrappeso il rialzo di Atlantia a +1,87% (su indiscrezioni circa il possibile inserimento di CDP nel capitale della società in alternativa alla revoca delle concessioni), Mediobanca a +1,41%, A2A a +1,17%, Italgas a +1,23% e Recordati a +0,73%

Lo Spread BTP-Bund è a circa 168 punti base, con il decennale italiano intorno all’1,383%.

Il Cambio Eur / Usd sale dello 0,18% sulla parità  a 1,1082 dollari

Il future  sul Brent scende del 0,62% a 63,85 dollari al barile.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.