Borse Ue e Piazza Affari caute, atteso il Job Report statunitense

di , pubblicato il
Prevale la cautela in attesa che venga diffuso il Job Report statunitense di novembre, con focus sui Nonfarm Payrolls. Segnali di ottimismo oggi sul fronte commerciale USA-Cina. In Italia le vendite Retail sono scese su base congiunturale e aumentate su base tendenziale.

I principali listini europei mostrano cautela in attesa che venga diffuso il Job Report statunitense di novembre, con focus sui Nonfarm Payrolls. Segnali di ottimismo oggi sul fronte commerciale USA-Cina, con Trump che però avrebbe solamente sottolineato che i colloqui stanno facendo progressi e che “qualcosa potrebbe succedere il 15 dicembre”.

In Italia le vendite Retail sono scese su base congiunturale e aumentate su base tendenziale.

Intorno alle 13:55 il Ftse Mib viaggia intorno la parità (+0,04%)a 22.980 punti, il Dax sale dello 0,18% a 13.078 punti, il Cac guadagna lo 0,37% a 5.823 punti e l’Ibex risulta maglia rosa d’europa con un +0,73%  a 9.311 punti.

Sulla cima del nostro listino troviamo, per il secondo giorno di fila, Moncler a +1,64%. Si distinguono anche STM a +1,25%, Unicredit e Prysmian a +1%, Buzzi a +0,81% e Atlantia a +0,83%. Sul versante opposto troviamo la peggior performance di Juventus in discesa del 2,06%, seguita da Cnh Industrial a -0,99%, Azimut a -0,89%, , Banco BPM a -0,70%, Telecom e FCA a -0,51% e FCA .

Lo Spread BTP-Bund è a circa 174 punti base, con il decennale italiano intorno all’1,44%.

Il Cambio Eur / Usd scambia intorno la parità (-0,06%)  a 1,1094 dollari

Il future sul Brent quota sulla parità a 63,37 dollari al barile.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.