Borse Ue e piazza affari aprono in positivo, attesa (domani) BCE e asta BOT

Le borse europee e piazza affari aprono in positivo, in attesa che domani la BCE si esprima e tagli il costo del denaro (almeno 10 pb); in Italia è attesa un asta di BOT ad un anno.

di , pubblicato il
Le borse europee e piazza affari aprono in positivo, in attesa che domani la BCE si esprima e tagli il costo del denaro (almeno 10 pb); in Italia è attesa un asta di BOT ad un anno.

Le borse europee e piazza affari aprono in positivo, in attesa che domani la BCE si esprima e tagli il costo del denaro di almeno 10 pb; in Italia è attesa un asta di BOT ad un anno.

Rapporti geopolitici e commerciali

Da MF e altre testate si apprende che Donald Trump su Twitter ha annunciato il licenziamento del consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton.

Si tratta di una notizia positiva per i rapporti geopolitici e commerciali, dal momento che la politica del falco era di fare “tabula rasa” e procedere con interventi militari nel golfo persico, Afghanistan,Siria, Libia, Venezuela e Corea del Nord. In un Tweett Trump avrebbe affermato di essere in disaccordo con la sue politiche.

Per quanto riguarda l’Italia, il Premier Conte ieri è riuscito ottenere la fiducia anche dal Senato, con esito del voto che ha visto 169 voti favorevoli (161 era la soglia necessaria), 133 contrari e 5 astenuti. Oggi il “comandante” del governo giallorosso si recherà a Bruxelles per incontrare  la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen.

Indicazioni macro

La produzione industriale Spagnola a luglio ha conseguito un aumento dello 0,8% su base annua, sotto le aspettative degli analisti che attendevano una crescita dell’1,5% ed in frenata rispetto la precedente rilevazione al +1,6% (dato rivisto da +1,8%).

Oggi è una giornata poco ricca di indicazioni macroeconomiche. Per oggi è prevista un asta di bot con scadenza a 12 mesi per un importo massimo offerto di 6,5 miliardi di Euro (ore 11:00). A seguire, per gli Stati Uniti, troviamo i dati sul mercato dei mutui (ore 13:00), l’indice dei prezzi alla produzione (ore 14:30), scorte di magazzino all’ingrosso (ore 16:00), e scorte di petrolio greggio (ore 16:30).

Borse

Ieri le borse USA hanno chiuso poco mosse. Lo S&P500  ed il Nasdaq hanno terminato intorno la parità mentre il Dow Jones ha chiuso con un moderato rialzo dello 0,28%.

In ordine sparso stamane le principali borse asiatiche. Tokio ha chiuso in rialzo di quasi un punto percentuale (+0,96%); Hong Kong e Shanghai invece procedono in direzione della chiusura conseguendo rispettivamente un guadagno dell’1,50% ed una perdita dello 0,48%.

Intorno alle 9:05 il Ftse Mib risulta in rialzo dello 0,36% a 21.948 ti, il Dax consegue una salita dello 0,56%, il Cac 40 guadagna lo 0,28%, l’Ibex 35 sale di un lieve 0,1% ed il Ftse risulta in positivo dello 0,48%.

Sul fronte obbligazionario lo spread Btp-Bund  apre intorno ad un valore di 157 punti base, con il rendimento del decennale italiano a circa l’1,025%

 

Argomenti: , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.