Borse: Fineco tra le migliori al Ftse Mib su parole di Foti

di , pubblicato il
Fineco intorno alle 13:11 registra un balzo del 3% a 10,96 euro per azione dopo le parole di Alessandro foti in un intervista a Il Sole 24 Ore.

Fineco intorno alle 13:11 registra un balzo del 3% a 10,96 euro per azione dopo le parole di Alessandro foti in un intervista a Il Sole 24 Ore.

Per l’Ad “non avere più alle spalle un’azionista forte come UniCredit non è un problema, anzi è un’opportunità perché siamo più liberi di muoverci”. In pratica Fineco è divenuta contentibile dopo la cessione di Unicredit per 2,1 miliardi avvenuta nello scorso anno. Oggi la banca, con una capitalizzazione di 6,7 miliardi di euro, scambia in borsa con un rapporto prezzo/utili attesi da record, pari  26x.

In tal modo vengono generati “una serie di dividendi: la società ora ha un flottante pari al 100%”, sottolinea il manager. “Ciò dà al titolo una liquidità più ampia, e questo è un elemento importante che ci rende ancor più interessante agli occhi dei gestori di large cap: non è un caso che negli ultimi mesi i volumi sul titolo siano raddoppiati. Un altro dividendo è rappresentato dal fatto che la banca guadagna parecchio in termini di agilità e nel time to market”.

Circa i possibili interessi di Mediobanca o Mediolanum e connesse cd hostile takeover Foti non si sbilancia molto affermando: “Non commento le indiscrezioni ma posso dire che non c’è stata alcuna avance formale. In ogni caso, il mercato fa quello che deve fare, e noi non abbiamo bisogno di difenderci. Abbiamo piuttosto voglia di concentrarci sempre di più sul nostro business, che è profittevole e sostenibile nel tempo. L’azionista vuole questo: ritorni importanti e sostenibili nel tempo. Non smetteremo”.

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.