Borsa Milano: affondano Leonardo e Saipem, A2A in maglia rosa

Il Ftse Mib chiude in rosso la seduta ma non mancano le quotate che si sono tinte di verde. Campari oggi ha battuto Saipem

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib chiude in rosso la seduta ma non mancano le quotate che si sono tinte di verde. Campari oggi ha battuto Saipem

Seduta negativa per la Borsa di Milano oggi. Il Ftse Mib ha tagliato il traguardo con un ribasso dello 0,63% al termine di una giornata molto incerta. Fin dall’avvio delle contrattazioni, le vendite si sono concentrate su alcuni titoli specifici: Saipem e Leonardo. Le due quotate sono letteralmente affondate nel giro di pochi minuti. Saipem, in particolare, a metà seduta era giù arrivata a perdere oltre 6 punti percentuali per poi chiudere con un rosso del 7,23% (Saipem in caduta libera in Borsa per colpa del petrolio).

La raffica di vendite che ha mandato a picco Saipem è stata ispirata dall’andamento negativo del prezzo del petrolio e dall’esclusione della società dall’indice Msci Global. Il posto di Saipem è stato infatti preso da Campari e non è stato un caso se proprio quest’ultima ha chiuso con una progressione del 2,56%. Alle spalle di Saipem nella classifica dei peggiori titoli della seduta di oggi si è posizionata Leonardo che ha perso il 4,8% scendendo poco sopra i 10 euro per azione.

Al di là dell’andamento di questi due titoli, comunque, è stato tutto il Ftse Mib a dare l’impressione di essere ingessato. A pesare sull’andamento della seduta, comunque, è stata anche l’apertura molto debole della borsa di Wall Street (Apertura Wall Street: oggi indici in rosso come da attese).

In un contesto simile, a prendere oggi la vetta del Ftse Mib è stata A2A. L’utility lombarda, fresca di conti trimestrali pubblicati appena ieri, è salita in cattedra fin da subito e fino alla fine ha indossato la maglia rosa (A2A, un buy e un outperform (con upgrade di target price) significano maglia rosa). Segno positivo, oltre che per la già citata Campari, anche per Yoox Net a Porter che ha chiuso avanti dell’1,7% e per Italgas che ha messo in cassaforte l’1,16%.

Fuori dal Ftse Mib da annotare il -10,5% di Banca Carige (Banca Carige sospesa, pioggia di vendite sul titolo).

 

Argomenti: Borsa Milano