Banco Popolare tonica. Ok alla fusione di Credito Bergamasco e Banca Italease

Ecco cosa prevede il progetto di fusione per incorporazione

di Enzo Lecci, pubblicato il

Banco Popolare svetta tra le quotate del settore bancario a Piazza Affari. L’istituto scaligero sta mettendo in cassaforte l’1,89% dopo la buona performance di ieri. Tra i motivi alla base degli acquisti c’è anche il via libera alla fusione per incorporazione di Credito Bergamasco e banca Italease annunciata questa mattina dalla stessa banca veronese.Di seguito il comunicato stampa.

Si informa che in data 25 febbraio 2014, a seguito del rilascio dell’autorizzazione alla fusione per incorporazione nel Banco Popolare – Società Cooperativa (Banco Popolare) di Credito Bergamasco S.p.A. (Creberg) e Banca Italease S.p.A. (Banca Italease), rilasciata dalla Banca d’Italia con provvedimento del 18 febbraio 2014 e comunicato in data 24 febbraio 2014, è stato iscritto, presso il Registro delle Imprese di Verona, il Progetto di Fusione per incorporazione nel Banco Popolare di Creberg ai sensi dell’art. 2501-ter cod. civ. e il Progetto di Fusione per incorporazione nel Banco Popolare di Banca Italease redatto anche ai sensi dell’art. 2505 cod. civ.. A norma dell’art. 2505, secondo comma, del codice civile, il progetto di fusione, relativamente alla fusione di Banca Italease nel Banco Popolare, sarà sottoposto, per quanto attiene alla società incorporante, all’approvazione del Consiglio di Amministrazione del Banco Popolare ai sensi dell’art. 33.2, comma 5, dello Statuto sociale, fatta salva la possibilità – ai sensi dell’art. 2505, comma 3, del codice civile – per i soci del Banco Popolare che rappresentino almeno il cinque per cento del capitale sociale, di chiedere che la decisione di approvazione della fusione per incorporazione nel Banco Popolare di Banca Italease venga adottata dall’Assemblea Straordinaria dei soci del Banco Popolare. I soci eventualmente interessati ad avvalersi di tale facoltà dovranno – entro 8 giorni dalla predetta data di iscrizione del Progetto di Fusione presso il Registro delle Imprese di Verona – indirizzare al Banco Popolare – Segreteria Societaria, Piazza Nogara n. 2 – 37121 Verona apposita domanda corredata della certificazione comprovante la titolarità delle azioni.

Argomenti: Banco Popolare, Borsa Milano

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.