Banco BPM vola: effetto-Conte e cessione NPL lanciano gli acquisti

La cartolarizzazione dei crediti deteriorati di Banco BPM darà i suoi effetti contabili già entro il mese di giugno

di Enzo Lecci, pubblicato il
La cartolarizzazione dei crediti deteriorati di Banco BPM darà i suoi effetti contabili già entro il mese di giugno

Proseguono gli acquisti sul titolo Banco BPM. La quotata, in grande spolvero fin dall’avvio delle contrattazioni per effetto delle note novità politiche, ha allargato il segno positivo e in questo momento sta segnando un rialzo del 7,8% confermandosi maglia rosa sul Ftse Mib (Le banche fanno festa in borsa, Banco BPM è maglia rosa).

Non c’è però solo la formazione del governo Conte a dare slancio a Banco BPM. Gli acquisti sono infatti sostenuti anche dalla notizia del via libera alla cartolarizzazione da 5,1 miliardi di crediti in sofferenza, di cui ieri il consiglio di amministrazione della banca ha formalmente approvato il primo passaggio formale che consiste nella cessione del portafoglio individuato alla società veicolo Red Sea. La stessa Banco BPM ha precisato che l’operazione darà i suoi effetti contabili già entro il mese di giugno anche perchè i tempi di realizzazione avanzano in modo molto spedito. Secondo quanto trapelato dalla stessa Banco BPM prossime settimane è previsto l’arrivo dei giudizi da parte delle società di rating. La società veicolo varerà quindi l’emissione dei titoli senior, mezzanine e junior che saranno sottoscritti in un primo tempo dal Banco BPM. I titoli mezzanine e junior saranno successivamente ceduti ad investitori terzi mentre i titoli senior, per i quali sarà fatta richiesta della garanzia statale Gacs, saranno mantenuti nel portafoglio del Banco BPM.

Argomenti: Banco BPM