Banco BPM: vicino ok IVASS a jv nella bancassurance con Cattolica Assicurazioni

Il via libera dell'IVASS alla joint venture nella bancassurance con Cattolica Assicurazioni dovrebbe arrivare entro fine mese

di , pubblicato il
Il via libera dell'IVASS alla joint venture nella bancassurance con Cattolica Assicurazioni dovrebbe arrivare entro fine mese

Banco Bpm si attende l’autorizzazione dell’Ivass (Autorità di vigilanza sulle assicurazioni) alla joint venture nella bancassurance con Cattolica Assicurazioni entro la fine del mese di marzo. Lo ha affermato a margine dell’esecutivo Abi Giuseppe Castagna, Ceo di Banco Bpm. Lo stesso concetto era stato espresso anche dall’amministratore delegato di Cattolica Assicurazioni Alberto Minali, durante la conference call di presentazione dei risultati 2017 di Cattolica  (Dividendo Cattolica Assicurazioni 2018 a 0,35 euro, utile 2017 in ribasso).

Una volta che sarà arrivato il via libera dell’Authority, la jv diventerà operativa da a partire da luglio. Ricordiamo che Banco Bpm e Cattolica hanno sottoscritto, lo scorso novembre, una partnership di 15 anni nei rami vita e danni con l’acquisto da parte della compagnia assicurativa del 65% di Avipop Assicurazioni e Popolare Vita dalla banca.

Le notizie sull’imminente via libera da parte dell’Ivass non scaldano i due titoli coinvolti nell’operazione. Banco Bpm, infatti, è in calo del 2,25% mentre Cattolica Assicurazioni cede l’1,65%.

 

Argomenti: ,