Banco BPM pronta a vendere 8 mld di NPL

La cordata doBank/Fortress/Illimity e il tandem Fonspa/Elliott in campo per i crediti deteriorati di Banco BPM

di Enzo Lecci, pubblicato il
La cordata doBank/Fortress/Illimity e il tandem Fonspa/Elliott in campo per i crediti deteriorati di Banco BPM

Banco BPM pensa in grande e punta a vendere ben 8 miliardi di crediti deteriorati. Ad affermarlo è Milano Finanza che ha dedicato un lungo articolo all’operazione di derisking avviata da Banco Bpm. Il quotidiano finanziario afferma che l’obiettivo della banca è quello di “vendere quasi tutto il portafoglio di crediti deteriorati messo sul mercato prima dell’estate nell’ambito del progetto Ace, pari a 8 miliardi di euro”. Secondo Milano Finanza, inoltre, il consiglio di amministrazione della banca avrebbe definito il perimetro dell’operazione nel quale dovrebbe rientrare anche la piattaforma di gestione”. Tale mossa, prosegue l’analisi, “consentirà di migliorare il prezzo finale del deal, come accaduto per la recente alleanza tra Intesa Sanpaolo e Intrum”.

Per l’acquisizione del pacchetto sarebbero già arrivate numerose proposte interessanti. Tra queste, Milano Finanza ritiene che tra le più interessanti ci siano quella della cordata doBank/Fortress/Illimity e quella del tandem Fonspa/Elliott. Secondo il quotidiano finanziario i loro rilanci “sono attesi tra lunedì 10 e mercoledì 12 dicembre”. Per questi asset Banco Bpm punta a un prezzo vicino al 25% del nominale.

Le indiscrezioni di Milano Finanza, potrebbero condizionare in positivo l’apertura di contrattazioni di Banco Bpm in borsa.

Argomenti: Banco BPM