Banco BPM: novità sulla cessione dei crediti deteriorati di Progetto ACE?

Banco BPM parte con il segno positivo in borsa dopo le indiscrezioni sulla cessione degli NPL

di Enzo Lecci, pubblicato il
Banco BPM parte con il segno positivo in borsa dopo le indiscrezioni sulla cessione degli NPL

Secondo alcune indiscrezioni di stampa apparse su Milano Finanza sarebbero state presentate le presentate le proposte di tre cordate per i crediti deteriorati di Banco Bpm che fanno parte del cosiddetto Progetto Ace. I pretendenti avrebbero messo sul piatto un prezzo che si aggirerebbe tra il 20% e il 25%. Per quello che riguarda i nomi dei pretendenti, il quotidiano finanziario scrive che “ci sarebbero la cordata Texas Pacific Group, Christofferson Robb & Company, Davidson Kempner e Prelios (affiancati da Mediobanca ), quella doBank-Fortress-Illimity e il tandem Credito Fondiario-Elliott”.  Le offerte potevano essere presentate per tre pacchetti differenti. Uno di dimensioni maggiori attorno agli 8,5 miliardi che permetterebbe alla banca di pulire quasi totalmente il portafoglio delle sofferenze, uno di dimensioni tra i 3 e i 3,5 miliardi e infine uno di dimensioni intermedie. Il consiglio di amministrazione di Banco Bpm si riunirà giovedì 29 novembre per esaminare le offerte.

Il titolo Banco Bpm in avvio di seduta sta segnando oggi un rialzo dello 0,32%.

Argomenti: Banco BPM