Banco BPM: Cattolica e Covéa in gara per la bancassurance

Secondo le indiscrezioni di stampa Allianz e Zurich non sarebbero interessate all'acquisizione del settore bancassurance di Banco BPM

di , pubblicato il
Secondo le indiscrezioni di stampa Allianz e Zurich non sarebbero interessate all'acquisizione del settore bancassurance di Banco BPM

Cattolica e Covéa si contenderanno la bancassurance di Banco Bpm. A scriverlo è stata l’edizione di oggi del Sole 24 Ore. Secondo il quotidiano di Confindustria, sia Generali che Zurich si sarebbero tirate fuori dalla partita. In particolare il Leone di Trieste, dopo aver studiato approfonditamente il dossier, avrebbe deciso di non fare alcun passo in avanti.

Stesso discorso per Zurich che si sarebbe già chiamata fuori dai giochi. Più sfumata la posizione di Allianz che, allo stato attuale dei fatti, non avrebbe espresso alcun commento in merito al dossier. A questo punto, secondo il Sole 24 Ore, la partita sarebbe tutta Covéa e Cattolica.

Sempre secondo il quotidiano di Confindustria Cattolica Assicurazioni avrebbe comunicato il suo interesse a rilevare una partecipazione di maggioranza in Popolare Vita e in Avipop Assicurazioni. La stessa compagnia si sarebbe anche detta favorevole alle sottoscrizione di un accordo di distribuzione di prodotti assicurativi nel ramo Vita e nel ramo Dammi.

Le novità sulla cessione del ramo bancassurance di Banco Bpm potrebbero influenzare l’apertura di contrattazioni della quotata a Piazza Affari.

 

Argomenti:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.