Banco BPM: 7 pretendenti per i 2 mld di NPL in vendita?

Segno negativo per il titolo Banco BPM nella prima seduta della settimana mentre si attendono novità sulla cessione di NPL

di , pubblicato il
Segno negativo per il titolo Banco BPM nella prima seduta della settimana mentre si attendono novità sulla cessione di NPL

Importanti novità in vista per Banco Bpm. Secondo alcune indiscrezioni di stampa, infatti, entro oggi dovrebbero essere ufficializzate le offerte per il pacchetto di 2 miliardi di Npl che il gruppo bancario ha messo in vendita. Stando sempre ai rumors, in gara per l’acquisizione degli Npl ci sarebbero ben sette pretendenti.

 Tra i soggetti interessati figurerebbero Banca Ifis, il gruppo Kruk, quotato alla borsa di Varsavia, il ramo dedicato agli Npl di Deutsche Bank, il fondo Anacap e alcuni altri investitori istituzionali. Castagna, numero uno di Banco Bpm, vorrebbe chiudere l’operazione entro la fine dell’anno anche se non è da escludere che possa essere presa in considerazione la possibilità di dividere la cessione in due o più tranche. Non bisogna infatti dimenticare che gli 1,8 miliardi di crediti deteriorati sono già divisi in due portafogli, uno composto da circa un miliardo e formato da posizioni di un ammontare medio di circa 2,5 milioni, mentre il secondo pari a circa 800 mila euro e posizioni medie dell’ordine dei trecento mila euro. 

Nonostante le possibili novità sulla cessione di Npl, il titolo Banco Bpm non si scalda in borsa. La quotata, infatti, sta segnando una flessione dello 0,86% contro un Ftse Mib in ribasso dello 0,1% in quella che appare come una seduta senza grandi stimoli.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.