Banche venete, mail di Intesa Sanpaolo: “rassicurate i clienti fornendo loro messaggi di serenità”

La Banca d'Italia procede con la nomina del collegio dei commissari liquidatori di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza

di , pubblicato il
La Banca d'Italia procede con la nomina del collegio dei commissari liquidatori di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza

Questa mattina il personale di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza, si è ritrovato sul proprio computer una mail di Intesa Sanpaolo. La missiva, come poi rilevato da alcune fonti, è rivolta “a tutto il personale Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca” e contiene precise indicazioni su quella che deve essere la gestione del cliente in questi primi giorni di passaggio di parte degli assets delle due banche venete alla nuova proprietà.

Come si deduce dal testo dalla mail, l’obiettivo è quello di garantire la continuità e rassicurare la clientela sui livelli di sicurezza dei propri depositi e risparmi.

Nella mail inviata da Intesa Sanpaolo si può leggere: “Vi chiediamo di rassicurare tutti i vostri interlocutori  a cominciare dai clienti, fornendo loro messaggi di serenità e di fiducia nel futuro. Come sapete ieri Intesa Sanpaolo ha deliberato l’acquisizione di una parte delle attività di BPVi e VB. Nel fine settimana ci siamo impegnati, tutti insieme, affinché oggi nella vostra operatività nulla cambi”. La mail si conclude con la seguente frase: “La grande famiglia di Intesa Sanpaolo da oggi è più forte, grazie a tutte le persone di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. Benvenuti!”.

Ricordiamo che, al di là dei toni della mail, l’acquisizione da parte di Intesa Sanpaolo degli asset sani di Veneto Banca e Popolare di Vicenza resta subordinata alla conversione del decreto approvato ieri dal governo in legge senza l’introduzione di alcuna alterazione rispetto al testo originario. Nel caso contrario scatterebbe subito una clausola risolutiva (Salvataggio Veneto Banca Popolare di Vicenza: oggi è happy end, analisti elogiano Intesa Sanpaolo).

Mentre Intesa Sanpaolo provvedeva questa mattina a rassicurare i dipendenti di Veneto Banca e della Popolare di Vicenza, la Banca d’Italia affidava a Fabrizio Viola l’incarico di liquidare i due istituti. Nel caso della Popolare di Vicenza, ad affiancare Viola nel collegio dei commissari liquidatori sono stati nominati Claudio Ferrario e Giustino Di Cecco mentre nel caso di Veneto Banca, il collegio sarà formato, oltre che dallo stesso Viola, da Alessandro Leproux e da Giuliana Scognamiglio.

 

Argomenti: , , , ,