Banche venete: in arrivo un decreto? Gentiloni promette salvezza a correntisti e risparmiatori

di , pubblicato il
Gentiloni non si sbilancia sul piano di salvataggio di Veneto Banca e Popolare di Vicenza che è stato ufficializzato da Intesa Sanpaolo

Finalmente anche il presidente del consiglio Gentiloni si è espresso sul progetto di salvataggio di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza che è stato presentato nei giorni scorsi da Intesa Sanpaolo. Fino ad oggi il governo sul rilancio delle banche venete ha tenuto un profilo basso caratterizzato da molto lavoro dietro le quinte. Proprio a seguito della rigidità mostrata dall’Europa, l’esecutivo già da settimane aveva iniziato a guardare con favore alla creazione di due good bank e di due bad bank. Appunto per questo motivo è logico ipotizzare che ci sia un appoggio governativo, perlomeno di massima, al progetto di Intesa Sanpaolo (Veneto Banca Popolare di Vicenza: bad bank costerà 20 miliardi, su salvataggio meglio la prudenza).

Tornano alle ultime notizie sulla posizione del premier, Gentiloni a margine del vertice Ue, rispondendo ad una domanda che gli era stata rivolta circa la possibilità che il governo emanasse un decreto di urgenza sulle banche venete ha affermato:  “Stiamo seguendo la situazione, in continuo contatto tra il ministero del’Economia, le autorità finanziarie italiane ed europee. Se ci saranno decisioni da prendere le prenderemo, siamo in continuo contatto con le autorità competenti”. Rivolgendo poi la sua attenzione a risparmiatori e correntisti, il presidente del consiglio ha detto: “le garanzie per con i risparmiatori e i correntisti nelle discussioni che stiamo facendo mi sento di confermarle totalmente”.

Argomenti: , , , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.