Banche a picco in Borsa: BCE e tensioni Catalogna affossano il Ftse Mib

di , pubblicato il
Le nuove regole che la BCE è pronta ad applicare alle banche innervosiscono il settore in borsa

Il Ftse Mib si sta avvicinando al giro di boa delle 13,30 con un ribasso dell’1,4%, in peggioramento rispetto all’andamento di questa mattina. A determinare l’aggravamento del passivo del paniere di riferimento di Piazza Affari sono i titoli del settore bancario. Tra le quattro peggiori azioni del Ftse Mib, infatti, ci sono ben tre banche. Nel dettaglio la maglia nera provvisoria sul paniere di riferimento della Borsa di Milano va a Ubi Banca che sta segnando un calo del 4,47%. Alle spalle dell’istituto bergamasco si colloca Banco Bpm che sta cedendo il 4,4%, quindi Moncler a -3,7% e quindi Bper Banca a -3,12%.

Due le cause delle forti vendite che stanno interessando le banche: le tensioni tra il governo spagnolo e la Catalogna (in merito alle quali si consiglia la lettura di: Borsa Madrid, adesso la Catalogna fa paura) e il nervosismo per le linee guida sugli Npl che la Bce si appresta ad applicare al sistema bancario dell’Eurozona.

Argomenti: ,