Banche e Enel spingono avanti il Ftse Mib

Lo spread Btp Bund si abbassa e le banche ne approfittano per recuperare parte delle posizioni recentemente perse

di Enzo Lecci, pubblicato il
Lo spread Btp Bund si abbassa e le banche ne approfittano per recuperare parte delle posizioni recentemente perse

Dopo circa un’ora dall’avvio degli scambi, il Ftse Mib sta segnando una progressione dell’1,2% in deciso rafforzamento rispetto al dato di apertura (Enel vola a +2% dopo annuncio su aumento quota in Enel Americas). A spingere in avanti il listino di Piazza Affari sono le banche e Enel. Tra le prime segnaliamo il +1,5% di Intesa Sanpaolo, il +1,15% di Banco Bpm e il +1,56% di Unicredit mentre, per quello che riguarda Enel, la quotata del settore energia avanza del 3%. A Piazza Affari quindi non c’è stata alcuna reazione negativa dopo il via libera definitivo del governo a una manovra i cui contenuti erano ben noti da tempo. Ricordiamo che nella stessa manovra è presente anche un contributo alle coperture da parte degli istituti di credito con la deducibilità degli interessi passivi che sarà ridotta all’86% dall’attuale 100%.

Argomenti: Borsa Milano