Banche a picco con numerose sospensioni: Ftse Mib in caduta libera

Il Ftse Mib in crisi di panico: crollano tutte le azioni del settore bancario e non solo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il Ftse Mib in crisi di panico: crollano tutte le azioni del settore bancario e non solo

Si aggrava la situazione del Ftse Mib dopo circa un’ora dall’avvio delle contrattazioni. Il paniere di riferimento di Piazza Affari segna un calo del 3,6%. In pratica sul listino principale di Piazza Affari non c’è un solo in verde. A rimediare i ribassi più forti sono le azioni delle banche in scia all’aumento dello spread Btp-Bund fino a 260 punti base, sui massimi dal 2013 a causa dell’intensificarsi delle tensioni politiche in Italia. Tra le quotate peggiori ci sono: Ubi Banca che sta segnando un calo del 5,7%, Intesa Sanpaolo in calo del 5,58% e ancora Bper Banca in flessione del 5% e Poste Italiane che sta perdendo il 4,87%. Numerose quotate sono state sospese dalle contrattazioni per eccesso di ribasso (Banche crollano ancora: UBI Banca sospesa, Unicredit e Intesa a -3%).

 

Argomenti: Borsa Milano