Banca Popolare di Vicenza: aumento capitale, quotazione e trasformazione in spa

Il dettaglio del voto espresso dall'assemblea degli azionisti della Popolare di Vicenza su quotazione, aumento di capitale e trasformazione in spa

di , pubblicato il

Banca Popolare di VicenzaL’assemblea degli azionisti di Banca Popolare di Vicenza ha approvato l’aumento di capitale, la trasformazione in spa e il progetto di quotazione. Ecco il risultato del voto nel dettaglio: 

 

  • Con il voto favorevole dell’81,95%, la proposta di trasformazione in società per azioni e il nuovo statuto sociale. 
  • Con il voto favorevole dell’87,15%, la proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione di delega ad aumentare il capitale sociale, con esclusione o limitazione del diritto di opzione (i) per un importo massimo complessivo di euro 1.500.
    000.000 (comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo), finalizzato al rafforzamento patrimoniale della Banca; (ii) per un importo massimo complessivo di euro 150.000.000 (comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo), a servizio della c.d. “opzione di sovrallocazione” prevista nell’ambito del processo di quotazione delle azioni della Banca; (iii) per un importo nominale massimo di euro 38.000.000 a servizio di strumenti o diritti da assegnare agli azionisti con funzione di fidelizzazione in relazione all’aumento di capitale di cui al punto (i); (iv) per un importo massimo di euro 75.000.000 (comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo) al servizio di strumenti o diritti da assegnare agli azionisti con funzione di incentivazione in relazione all’aumento di capitale di cui al punto (i).
  • Con il voto favorevole dell’87,19%, la richiesta di ammissione a quotazione delle azioni di Banca Popolare di Vicenza sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Con il voto favorevole dell’87,45%, l’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie.

L’approvazione a larga maggioranza delle proposte rappresenta una chiara e tangibile testimonianza della fiducia dei nostri azionisti nei confronti del percorso di rinnovamento tracciato dal nuovo management e costituisce un ulteriore e decisivo passo in avanti nel processo di rilancio del Gruppo Banca Popolare di Vicenza. 

Argomenti: , , ,