Banca Generali: nei primi nove mesi utile netto in calo e masse gestite in aumento

Lato patrimoniale, il CET1 ratio di Banca Generali è stato pari al 18% e il Total Capital ratio al 19,6%

di Enzo Lecci, pubblicato il
Lato patrimoniale,  il CET1 ratio di Banca Generali è stato pari al 18% e il Total Capital ratio al 19,6%

Molti spunti positivi dalla trimestrale di Banca Generali. La società ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2018 con un utile netto in calo dell’8% a quota 135,8 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Al netto dei ricavi variabili, l’utile netto ricorrente di Banca Generali avrebbe invece registrato un rialzo del 38% a 87,7 milioni.Le masse gestite e amministrate di Banca Carige hanno segnato un aumento del 9% a quota 58,5 miliardi. Per quello che riguarda le altre voci, il margine di intermediazione della quotata è risultato in linea con il dato dello scorso anno mentre le commissioni di gestione hanno segnato un balzo dell’11% a 478,7 milioni di euro.

Sul fronte patrimoniale il CET1 ratio di Banca Generali è stato pari al 18% e il Total Capital ratio al 19,6%. Entrambi i livelli sono quasi doppi rispetto ai requisiti richiesti dalla Bce.

L’amministratore delegato di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha così commentato: “I risultati solidi che riflettono la qualità della nostra consulenza e la prontezza della banca nel rispondere alle mutate condizioni dei mercati. Nonostante la forte volatilità, tra luglio e settembre abbiamo aumentato di oltre il 10% i profitti e la crescita dimensionale è proseguita, specie nella fascia di clientela private che oggi riguarda quasi il 65% delle masse complessive”.

Mossa ha inoltre affermato che “l’acquisizione di una boutique d’eccellenza nell’advisory come Nextam accelererà il nostro sviluppo nel wealth management dove continueremo a sviluppare nuovi servizi e a guardare con attenzione alle migliori opportunità che si presentano sul mercato per rafforzare la diversificazione e la protezione dei patrimoni dei nostri clienti. Sebbene in un contesto di grande cautela, grazie alla forza della domanda e alle numerose iniziative in fase di lancio siamo fiduciosi di continuare a crescere”.

Banca Generali a Piazza Affari sta segnando una flessione dell’1,6%.

Argomenti: Banca Generali, Trimestrali