Banca Generali: fusione per incorporazione di Bg Fiduciaria Sim

Il Consiglio di Amministrazione delibera la fusione per incorporazione di BG Fiduciaria SIM in Banca Generali

di , pubblicato il
Il Consiglio di Amministrazione delibera la fusione per incorporazione di BG Fiduciaria SIM in Banca Generali

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Generali ha deliberato la fusione per incorporazione della controllata BG Fiduciaria SIM S.p.A. in Banca Generali S.p.A., approvando (ai sensi di quanto previsto dall’art. 18 comma 2 dello Statuto Sociale) il progetto di fusione che era stato delineato e comunicato al mercato lo scorso 22 giugno. La fusione ha ottenuto la preventiva autorizzazione dalla Banca d’Italia.

L’integrazione si inserisce in un contesto di continua crescita ed evoluzione del Gruppo Bancario che negli ultimi anni ha investito in modo consistente sull’innovazione di prodotto e sul modello di servizio. La decisione di procedere alla fusione nasce dall’opportunità di

  • razionalizzare l’offerta fiduciaria che si concentrerà infatti sull’attività della fiduciaria statica Generfid S.p.A.;
  • offrire alla clientela di BG Fiduciaria accesso alle innovative soluzioni di gestione contenitore BG Solution e BG Solution Top Client e ai servizi di Wealth Management dedicati per la clientela Private, disponibili attraverso la piattaforma tecnologica integrata BGPA e parallelamente
  • semplificare le attività amministrative e operative attraverso l’integrazione delle risorse dedicate alle attività di gestione del portafoglio. La fusione in oggetto, che avviene in forma semplificata ai sensi dell’art. 2505 c.c. in quanto l’incorporanda BG Fiduciaria SIM è interamente posseduta dall’incorporante, avrà efficacia a far data dal 1 gennaio 2018, quale prima operazione della giornata.
Argomenti: