Banca Carige risorge: ceduti 938 milioni di NPL

Forti acquisti sul titolo Banca Carige dopo l'importante operazione avvenuta lo scorso venerdì 16 giugno

di Enzo Lecci, pubblicato il
Forti acquisti sul titolo Banca Carige dopo l'importante operazione avvenuta lo scorso venerdì 16 giugno

Forti acquisti sul titolo Banca Carige dopo circa mezzora dall’avvio degli scambi. La quotata ligure in questo momento sta segnando una progressione del 4%. Il segno verde è sostenuto dalla notizia del trasferimento del portafoglio di 938 milioni di Npl ad un apposito veicolo. L’operazione è avvenuta lo scorso 16 giugno. L’ammontare lordo delle sofferenze vendute è pari a circa 938 milioni di euro e la data di cut-off è il 31 agosto 2016. Tramite l’operazione verranno ceduti a investitori terzi i titoli mezzanine e junior, mentre verrà richiesta la garanzia statale Gags sui titoli senior.

Grazie all’operazione realizzata alla fine della scorsa settimana, il livello di Npl di Banca Carige scende dai 7,3 miliardi evidenziati a fine marzo a 6,3 miliardi. Ricordiamo che il target posto dalla Bce per il 2017 è un livello di Npl non superiore ai 5,5 miliardi. Per centrare questo obiettivo Banca Carige deve riuscire a chiudere entro l’anno in corso anche la seconda operazione di cartolarizzazione che dovrebbe ammontare a circa 900 milioni di euro.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca Carige