Banca Carige: rally agli sgoccioli? Upgrade di Moody’s non spinge acquisti

Gli acquisti su Banca Carige calano di intensità ma il saldo dell'ultimo mese è impressionante: +20% per la banca ligure

di Enzo Lecci, pubblicato il
Gli acquisti su Banca Carige calano di intensità ma il saldo dell'ultimo mese è impressionante: +20% per la banca ligure

La corsa di Banca Carige a Piazza Affari potrebbe essersi fermata. Il condizionale è d’obbligo anche perchè è chiaro che se davvero dovesse essere in corso un tentativo di scalata o comunque un movimento nell’azionariato, ci potrebbero essere nelle prossime sedute delle repentine accelerazioni (Banca Carige: nuovi indizi su possibile scalata, ecco l’identikit del possibile “scalatore”).

A metà mattinata il titolo Banca Carige sta segnando una progressione dello 0,16% a quota 0,2488 euro. Impressionante la performance registrata dal titolo ligure nell’ultimo mese. Dietro a quel +20%, infatti, c’è esclusivamente il balzo messo a segno nelle ultime due settimane.

Ricordiamo che lo scorso venerdì Moody’s Investors Service ha alzato il giudizio di lungo termine sui depositi di Banca Carige a B3 dal precedente Caa1 e il rating sul rischio di controparte a B3 da Caa1 (Rating Banca Carige: Moody’s alza quello sui depositi).

Tra i drivers che potrebbero sostenere il titolo Banca Carige nelle prossime settimane ci potrebbero essere le indiscrezioni sulla cessione della piattaforma di gestione degli Npl.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Aumento capitale Banca Carige, Banca Carige