Banca Carige, qualcosa si muove: ufficiale cessione UTP, verso bond da 200 mln

Approvata la cessione a Bain Capital Credit di un portafoglio di posizioni Unlikely To Pay (inadempienze probabili) di circa 366 milioni di euro

di Enzo Lecci, pubblicato il
Approvata la cessione a Bain Capital Credit di un portafoglio di posizioni Unlikely To Pay (inadempienze probabili) di circa 366 milioni di euro

Banca Carige alle grandi manovre per cercare di rafforzare il suo patrimonio. Secondo le indiscrezioni di Milano Finanza, il consiglio di amministrazione della banca ligure ha approvato la cessione a Bain Capital Credit di un portafoglio di posizioni Unlikely To Pay (inadempienze probabili) di circa 366 milioni di euro di Gross Book Value. Sempre secondo il quotidiano finanziario il consiglio di amministrazione di Banca Carige dovrebbe deliberare sull’emissione del bond da 200 milioni di euro entro il 12 novembre. L’emissione, stando ai rumors, potrebbe avvenire tra la seconda metà di novembre e l’inizio di dicembre con un private placement, che coinvolgerà direttamente i principali azionisti della banca: la famiglia Malacalza (oggi al 27,5% del capitale), ma anche Raffaele Mincione (5,4%), Gabriele Volpi (9%) e Aldo Spinelli (0,65%).

Le novità sulla cessione delle posizioni UTP e sull’emissione del bond potrebbero condizionare il titolo in avvio di seduta.

Argomenti: Banca Carige