Banca Carige: obiettivo è vendere gli incagli, titolo positivo

Banca Carige prova a dare continuità in borsa alla progressione avviata ieri

di , pubblicato il
Banca Carige prova a dare continuità in borsa alla progressione avviata ieri

Dopo la buona progressione di ieri, Banca Carige sta provando oggi a dare continuità al recupero. Dopo circa mezzora dall’avvio degli scambi, il titolo della banca ligure sta segnando una progressione dell’1,23%. A condizionare l’andamento di Banca Carige in borsa sono le indiscrezioni di stampa lanciate da Milano Finanza secondo cui il prossimo 16 gennaio si riunirà il consiglio di amministrazione della banca ligure con all’ordine del giorno la definizione di una strategia per aggredire lo stock di crediti incagliati, i cosiddetti unlikely to pay, ossia le esposizioni intermedie tra il credito in bonis e le sofferenze bancarie vere e proprie.

Lo stesso quotidiano finanziario ha anche ricordato che il piano industriale presentato a settembre da Banca Carige prevede una riduzione dello stock per arrivare a 1,6 miliardi a fine 2018 e a 1,1 miliardi nel 2020. Nel 2018 Banca Carige dovrebbe mettere sul mercato portafogli per un valore lordo complessivo di mezzo miliardo di euro.

Per avere un’idea del momento delicatissimo che Banca Carige sta attraversando bisogna considerare che nel corso dell’ultimo anno il titolo Banca Carige ha perso il 70% del suo valore (Le azioni Banca Carige valgono sempre meno: nuova batosta per il titolo).

Argomenti: ,