Banca Carige crolla in borsa: prezzo azioni ai minimi di sempre

Il prezzo delle azioni Banca Carige è pari alla metà del prezzo delle azioni emesse in occasione del recente aumento di capitale

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il prezzo delle azioni Banca Carige è pari alla metà del prezzo delle azioni emesse in occasione del recente aumento di capitale

L’andamento dello spread Bto Bund e il forte ribasso delle azioni del settore bancario, causa danni anche fuori dal Ftse Mib. E’ questo il caso di Banca Carige che, a metà mattinata, sta segnando una flessione del 6,7%. La quotazione di Banca Carige non solo è caduta ai minimi storici ma addirittura è quasi pari alla metà del prezzo delle azioni emesse nel corso dell’aumento di capitale da 544 milioni concluso lo scorso mese di dicembre. Al di là dell’andamento negativo di tutto il Ftse Mib, Banca Carige è comunque in un momento molto importante.

Il nuovo amministratore delegato Fabio Innocenzi sarà chiamato a presentare il prossimo 11 ottobre il proprio piano di azione che prevede, tra le iniziative più urgenti, la dismissione del pacchetto di Utp (Unlikely to pay) da 400 milioni, la vendita della controllata Creditis, per la quale è stato siglato un accordo con Chenavari a cui manca il closing, e l’emissione di un nuovo prestito subordinato previsto dal Capital Plan per ripristinare il capitale Level 2 richiesto. Una serie di sfide al alto rischio, quindi, attendono Banca Carige nelle prossime settimane.

Argomenti: Banca Carige