Azioni FCA: +8% dopo la grande paura del dieselgate, S&P ridimensiona scandalo

Gli analisti di S&P hanno confermato il rating su FCA dando al titolo altra spinta per salire in Borsa

di , pubblicato il
Gli analisti di S&P hanno confermato il rating su FCA dando al titolo altra spinta per salire in Borsa

Prosegue anche oggi a Piazza Affari il recupero di FCA. Le azioni del Lingotto, in questo momento, stanno segnando una progressione del 2,5% facendo nettamente meglio di un Ftse Mib privo di veri sussulti. Dal giorno successivo al grande crollo dello scorso 12 gennaio, la quotazione FCA ha registrato una progressione dell’8%.

Tra nuovi cali e ripartenze, il titolo non è ovviamente riuscito a cancellare il pesante ribasso rimediato nel giorno in cui sono state diffuse le prime notizie sull’inchiesta Usa relativa alle emissioni truccate.

Su FCA, intanto, sono intervenuti gli analisti di S&P che hanno contribuito a fare ulteriore chiarezza sulla reale portata di quello che è stato ribattezzato come nuovo scandalo dieselgate. Gli esperti hanno confermato il rating di lungo termine pari a BB e quello di breve termine a B del Lingotto con outlook stabile.

Secondo S&P anche nel caso in cui si dovesse verificare lo scenario peggiore e FCA dovesse essere condannata per violazione della normativa ambientale, il Lingotto avrebbe comunque in cassa liquidità sufficiente per pagare la multa. Sull’ammontare della sanzione che FCA potrebbe ricevere, se riconosciuta colpevole, si parla di 4,6 miliardi di dollari.

Argomenti: ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.