Azimut risale dopo il crollo di ieri: Timone Fiduciaria punta a incremento quota

Timone Fiduciaria punta al rafforzamento della quota detenuta in Azimut

di Enzo Lecci, pubblicato il
Timone Fiduciaria punta al rafforzamento della quota detenuta in Azimut

Forti acquisti sul titolo Azimut che, nella seconda seduta settimanale di contrattazioni, sta segnando una progressione del 2,8%. Il rally di Azimut è una diretta conseguenza del forte calo subito ieri dal titolo per effetto dello stacco della cedola: Effetto stacco dividendi sul Ftse Mib: giù Azimut e UnipolSAI.

A tenere banco oggi tra gli investitori sono le mosse di Timone Fiduciaria, l’ente che riunisce i soci del patto di sindacato di Azimut Holding. Timone ha concluso un contratto di finanziamento per completare la raccolta delle risorse finanziarie necessarie per rafforzare la partecipazione in Azimut che ad oggi è pari al 15%. Timone – mette in evidenza una nota del patto – potrà quindi procedere con l’operazione con acquisti sul mercato e fuori mercato. Come già annunciato, l’operazione riguarderà un numero complessivo di azioni inferiore alla soglia che obbligherebbe il patto al lancio di un’Opa.

Argomenti: Azimut Holding

I commenti sono chiusi.