Azimut: raccolta netta a 3,6 mld di euro da inizio anno

Azimut in decisa controtendenza a Piazza Affari dopo i dati sulla raccolta netta a settembre

di Enzo Lecci, pubblicato il
Azimut in decisa controtendenza a Piazza Affari dopo i dati sulla raccolta netta a settembre

Buone notizie sul fronte della raccolta netta per Azimut. Il gruppo nel mese di settembre ha registrato una raccolta netta positiva per 241 milioni di euro. Grazie a questo dato la raccolta netta da inizio anno viene quindi portata a 3,6 miliardi Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si è attestato alla fine di settembre a 52,4 miliardi, di cui 41,2 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Sergio Albarelli, numero uno di Azimut, ha così commentato i dati: “Nonostante il mese di settembre, storicamente poco dinamico per il Gruppo, abbia risentito di una crescente complessità congiunturale dei mercati, abbiamo registrato flussi positivi che portano la raccolta netta da inizio anno a circa 3,6 miliardi di euro. Un risultato ottenuto soprattutto grazie al contributo delle attività estere, che ci permettono di crescere anche nei momenti di debolezza del mercato interno”.

Il titolo Azimut in borsa sta segnando un rialzo dell’1,6% contro un Ftse Mib in calo dello 0,8%.

Argomenti: Azimut Holding