Avvio negativo per borse Ue e Piazza Affari

Avvio in ribasso per le principali borse europee e Piazza Affari; a zavorrare i mercati le tensioni commerciali USA-Cina ed interne al governo italiano.

di , pubblicato il
Avvio in ribasso per le principali borse europee e Piazza Affari; a zavorrare i mercati le tensioni commerciali USA-Cina ed interne al governo italiano.

Avvio in ribasso per le principali borse europee e Piazza Affari; a zavorrare i mercati le tensioni commerciali USA-Cina ed interne al governo italiano.

Rapporti geopolitici e commerciali

Viste le tensioni scaturite dopo il voto sulla TAV e gli ennesimi litigi con visioni contrapposte, il leader leghista vuole andare in parlamento per “ufficializzare” l’assenza di una maggioranza e chiedere elezioni anticipate.

Da MF si apprende che Bloomberg questa notte abbia pubblicato un report in cui si evince che Trump stia temporeggiando per consentire alla società degli USA di fare affari con Huawei; sarebbe la reazione alla sospensione degli acquisti di beni agricoli USA da parte della Cina. La banca popolare Cinese avrebbe inoltre fissato nuovamente il cambio sopra quota 7 Yuan per Dollaro, precisamente a 7,0136.

Indicazioni macro

La lettura preliminare del Pil del Giappone nel secondo trimestre ha segnato una crescita dell’1,8% su base annua, in leggera frenata rispetto alla precedente rilevazione del 2,2% e nettamente migliore delle stime di aumento del +0,5%. Rispetto lo scorso trimestre invece la stima preliminare del Pil registra una crescita dello o,4%, mentre gli analisti stimavano un aumento dello 0,1% e la precedente rilevazione segnava un +0,6%.

In Cina l’inflazione a luglio ha segnato una crescita del 2,8% su base annua (la più alta da marzo 2018), lievemente inferiore delle stime e della precedente rilevazione, entrambe attestatesi al +2,7%. Su base mensile l’IPC risulta in crescita dello 0,4%, in accelerazione rispetto alla precedente contrazione dello 0,1% e oltre le stime di aumento dello 0,2%. La produzione industriale si è invece contratta dello 0,3%, maggiore delle stime di flessione dello 0,1% e rispetto alla precedente variazione nulla.

La bilancia commerciale tedesca a giugno presenta un surplus di 16,8 miliardi, inferiore alle stime di 19,5 miliardi ed in diminuzione rispetto al precedente saldo positivo di 20,6 miliardi. Le esportazioni sono calate dello 0,1%, rispetto ad attese di una variazione nulla e alla precedente rilevazione in crescita dell’1,3% (dato rivisto da +1,1%); le importazioni sono invece cresciute dello 0,5%, più del consensus al +0,3% ed in accelerazione rispetto alla precedente contrazione al -0,3% (dato rivisto da -0,5%).

A seguire sono previsti le seguenti indicazioni macro: saldo della bilancia commerciale italiana a giugno (ore 10:00); nel Regno Unito si attende il Pil del secondo trimestre, il saldo della bilancia commerciale, la produzione industriale e manifatturiera (ore 10:30); l’inflazione italiana di luglio (ore 11:00); i prezzi alla produzione degli Stati Uniti a luglio (ore 14:30). È prevista inoltre un asta di BOT a 12 mesi per un quantitativo offerto di 6,5 miliardi

 

Borse

Chiusura tinta di verde ieri a Wall Street, con ottime performance. Il Dow Jones ha terminato in progresso dell’1,43%, lo S&P500 ha segnato una performance del +1,88% ed il Nasdaq ha chiuso in salita di ben il 2,24%.

Contrastate stamane le borse asiatiche, fra i dati macro Cinesi e Giapponesi ed il report di Bloomberg. Tokio ha chiuso in rialzo dello 0,44% mentre Hong Kong e Shangai vanno verso la chiusura segnando ribassi rispettivamente dello 0,34% e dello 0,71%.

Intorno alle 9:10 il Ftse Mib risulta in ribasso dello 1,83% a 20.459 punti, il Dax consegue una discesa dello 0,45%, il Cac 40 perde lo 0,4%, l’Ibex 35 scende dello 0,72% ed il Ftse consegue una perdita dello 0,23%.

Sul fronte obbligazionario, sempre intorno alle 9:10, lo spread Btp-Bund è schizzato intorno ad un valore di 233 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,75%, complice la tensione scaturita nel governo nei giorni scorsi.

 

Argomenti: , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.