Autogrill unica superstite nel crollo di Piazza Affari

Nella mare di perdite che sta travolgendo il Ftse Mib l'unica a salvarsi è la società del gruppo Benetton che sfrutta il giudizio di Kepler-Cheuvreux

di Carlo Robino, pubblicato il

autogrillQuadro sempre più fosco a Piazza Affari con il Ftse Mib che sta allargando le perdite e ora si attesta in area 16.260 punti, tornando ai livelli di inizio aprile quando sui nostri listini regnava l’incertezza a causa dell’assenza di una guida politica nel Paese. Molto intenso il flusso di vendite su banche (Banche in netta flessione a Piazza Affari) e alcune big (Enel scottata dal giudizio di Credit Suisse) sulla preoccupazione per la situazione economica italiana ed europea. In questo quadro uno dei pochi titoli a rimanere oltre la linea della parità è Autogrill. La società di servizi per la ristorazione sfrutta la valutazione positiva da parte degli analisti di Kepler Cheuvreux (Autogrill: Kepler Cheuvreux alza il Target Price, rating inalterato) positivi sul recente riassetto societario (Autogrill positiva: dopo lo spin-off è caccia ai nuovi partner). Per il broker lo spin off WDF ha delle prospettive positive:  la società può far leva sulla lunga durata delle sue concessioni e sul basso rischio di un ribasso dei margini. Il 2013 sarà comunque un anno di transizione visto che dovrà completarsi la ristrutturazione dei punti vendita negli aeroporti spagnoli e vedrà la luce il nuovo Terminal 2 (T2) di Heathrow. Per quanto riguarda invece il core business di Autogrill, il Food&Beverage, Kepler Cheuvreux promuove il forte sbilanciamento sul Nord America. La controllata Usa MS Host contribuisce infatti per oltre il 60% al margine operativo lordo del gruppo. Gli analisti vedono quindi un forte appeal speculativo su Autogrill e non escludono un ulteriore upside. Su questo quadro Autogrill a Piazza Affari scambia a 10,2 euro per azione in rialzo dello 0,99%.

Argomenti: Autogrill, Borsa Milano