Aumento Capitale Veneto Banca: al via l’offerta, intervento Fondo Atlante quasi scontato

di , pubblicato il
Occhi degli investitori puntati sull'aumento di capitale di Veneto Banca che ha preso il via nella seduta di oggi

Ha preso il via oggi l’aumento di capitale da 1 miliardo di euro di Veneto Banca. Il periodo di adesione all’offerta parte oggi e termina il 22 giugno. Il prezzo delle nuove azioni è fissato tra gli 0,10 e gli 0,50 euro con un rapporto tra 16 e 81 nuove azioni offerte per ogni vecchia azione di Veneto Banca (alla data di oggi ne sono in circolazione 124.486.

701 che saranno dunque moltiplicate da 16 a 81 volte). La Consob, da parte sua, ha rilasciato ieri il suo via libera al prospetto di offerta (Aumento capitale Veneto Banca: via libera della Consob).

Ricordiamo che l’offerta si articola in tre fasi principali con gli attuali soci che sono i primi a cui vengono proposte le azioni, quindi viene il collocamento istituzionale presso investitori qualificati nazionali ed esteri cui verrà proposto l’eventuale inoptato e, per finire, si procederà, laddove sia necessario, all’intervento delle banche del consorzio di garanzia e in particolare del Fondo Atlante.

Sull’inevitabilità di un intervento del Fondo Atlante non sembrano esserci dubbi. Lo stesso Messina, numero uno di Intesa Sanpaolo, banca in prima linea nell’aumento di capitale di Veneto Banca con la controllata Banca IMI, ha affermato che il Fondo Atlante scenderà in campo in scia a quello che è già avvenuto con la Banca Popolare di Vicenza a suo tempo (Popolare di Vicenza al bivio: cosa farà adesso il Fondo Atlante?).

Argomenti: , , , , , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.