Aumento capitale Unicredit? Tornano le voci e arrivano le stime di Equita

Unicredit passa in rosso dopo aver bruciato il verde emerso nelle prime ore mentre Equita "valuta" il possibile aumento di capitale

di , pubblicato il

Unicredit Bank of AustriaL’ipotesi relativa alla necessità che Unicredit debba ricorrere ad un aumento di capitale è tornata a circolare con forza a seguito del consiglio di amministrazione che la banca ha tenuto ieri con all’ordine del giorno una sorta di rimescolamento della carte al vertici. Il CdA avrebbe dato mandato al presidente Vita per procedere all’individuazione del possibile successore dell’attuale Ad Nicastro. La necessità di cambiare viene ritenuta dagli analisti quasi fisiologica alla luce dello scarsissimo rendimento del titolo a Piazza Affari in questa prima metà del 2016.

Secondo molti addetti ai lavori, è molto probabile che in questi mesi di transizione, le indiscrezioni sull’aumento di capitale tornino a farsi sentire con forza nonostante, già nei mesi scorsi, lo stesso management aveva escluso una possibilità di questo tipo. Sulla questione sono intervenuti gli analisti della sim milanese Equita che hanno affermato che un eventuale un cambio ai vertici della banca sarebbe propedeutico a un aumento di capitale. Secondo Equita, inoltre, per riportare il CET1 di Unicredit al 12% (SREP 2018 10,75%), con una diluizione del 10% sul P/TE (da 0,47 a 0,51 volte) e il ROTE 2017 dal 7,6% al 6,5% sarebbe necessario un aumento di capitale da 5 miliardi (Unicredit: Equita conferma Rating e Target).

Unicredit a Piazza Affari sta intanto segnando una flessione dello 0,15% dopo aver bruciato il verde dell’apertura (Unicredit vola in apertura. Cosa spinge i forti acquisti?).

 

Argomenti: , , ,