Aumento capitale Unicredit: dubbi e (poche) certezze, ultimi rumors lanciano il rally

Forti acquisti su Unicredit in questa prima seduta della settimana: per gli analisti di Goldman Sachs il titolo è da comprare

di , pubblicato il
Forti acquisti su Unicredit in questa prima seduta della settimana: per gli analisti di Goldman Sachs il titolo è da comprare

Unicredit è tra le protagoniste di questo avvio di settimana a Piazza Affari. Il titolo del settore bancario, dopo essere stato sospeso per eccesso di rialzo, sta ora segnando una progressione del 3% facendo nettamente meglio del Ftse Mib. A lanciare gli acquisti sulla big delle banche sono le ultime notizie in merito all’aumento di capitale di Unicredit mentre il mercato si interroga anche sulla reale fattibilità di uno scenario che fino a poco tempo fa poteva sembrare da fanta-finanza: quello della fusione Unicredit Societe Generale.

Secondo quanto riportato dalla Reuters, l’aumento di capitale della banca dovrebbe essere compreso tra i 10 e i 13 miliardi di euro. Si tratta di un ammontare leggermente più contenuto rispetto alle stime della scorsa settimana che facevano riferimento ad una capitalizzazione fino a 15 miliardi di euro. Indipendentemente da quelle che potrebbero essere le dimensioni dell’operazione, quello che sembra certo è che la banca possa procedere a giorni con la nomina dei global coordinator. I nomi, come riportato da Il Messaggero, sono sempre i soliti ossia Mediobanca, JP Morgan, BoFA-ML, UBS e Morgan Stanley.

Secondo Il Sole 24 Ore, inoltre, la Fondazione Cariverona, attuale socio con una quota del 2,7% del capitale di Unicredit, avrebbe manifestato la sua volontà di partecipare al futuro aumento di capitale dell’istituto. La fondazione veneta avrebbe però posto dei precisi paletti. In base alle indiscrezioni di stampa la Fondazione Cariverona avrebbe già precisato che l’esborso da sostenere non dovrà essere improponibile e che, al termine dell’operazione, Unicredit dovrà uscirne più rafforzata. Per la Fondazione Cariverona, infine, Unicredit dovrà presto tornare a distribuire dividendi.

Unicredit è da comprare per gli analisti

Su Unicredit, intanto, sono intervenuti anche gli analisti di Goldman Sachs. Gli esperti hanno confermato il rating a buy con target price rivisto a 3,8 euro dai precedenti 3,7 euro.

 

Argomenti: , ,