Aumento capitale UBI Banca: prezzo, sconto TERP e condizioni definitive

Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie oggetto dell’Offerta in Opzione incorpora uno sconto del 26,1% rispetto al TERP

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie oggetto dell’Offerta in Opzione incorpora uno sconto del 26,1% rispetto al TERP

UBI Banca ha fissato le condizioni definitive dell’aumento di capitale da 400 miliardi di euro. In particolare, in esecuzione dell’aumento di capitale saranno emesse massimo n. 167.006.712 azioni ordinarie UBI Banca, prive di valore nominale espresso, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie UBI Banca già in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti di UBI Banca aventi diritto nel rapporto di n. 6 azioni di nuova emissione ogni n. 35 azioni possedute, al prezzo di sottoscrizione di Euro 2,395 per ciascuna nuova azione, da imputarsi interamente a capitale sociale.

La banca ha specificato che l’avvio dell’Offerta in Opzione e le condizioni della stessa sono subordinate al rilascio delle autorizzazioni previste dalla vigente normativa. Il controvalore dell’Offerta in Opzione sarà pari a 399.981.075. Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie oggetto dell’Offerta in Opzione incorpora uno sconto del 26,1% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (Theoretical Ex Right Price o TERP) delle azioni ordinarie UBI Banca, calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base del prezzo ufficiale di borsa del 7 giugno 2017.

Il calendario dell’Offerta in Opzione prevede che i diritti di opzione per la sottoscrizione delle azioni ordinarie UBI Banca di nuova emissione  siano esercitabili, a pena di decadenza, dal 12 giugno 2017 al 27 giugno 2017 (estremi inclusi). I Diritti di Opzione non esercitati entro la fine del periodo di sottoscrizione saranno offerti sul MTA.

 

Argomenti: Aumento capitale Ubi Banca, Ubi Banca

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.