Aumento capitale MPS: sottoscritto il contratto di garanzia

Ecco le banche che fanno parte del consorzio di garanzia relativo all'aumento di capitale di Monte dei Paschi

di Enzo Lecci, pubblicato il

Monte dei Paschi Mps FondazioneBanca Monte dei Paschi di Siena ha reso noto di aver sottoscritto, nell’ambito delle operazioni propedeutiche,  il contratto di garanzia con UBS in qualità di Global Coordinator e Joint Bookrunner, Citigroup, Goldman Sachs International e Mediobanca in qualità di Co-Global Coordinator e Joint Bookrunner e, in aggiunta, Barclays, BofA Merrill Lynch, COMMERZBANK, J.P. Morgan, Morgan Stanley e Société Générale in qualità di Joint Bookrunner.

Nell’ambito del consorzio di garanzia Banco Santander, Deutsche Bank e HSBC svolgeranno il ruolo di Co-Bookrunner e Banca Aletti & C. S.p.A., Banca Akros S.p.A. – Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano, BBVA, Gruppo Banca Popolare di Vicenza, Crédit Agricole, Credit Suisse, Equita, ING, Intermonte e Keefe, Bruyette & Woods svolgeranno il ruolo di Co-Lead Manager.

Ai sensi del contratto i membri del consorzio di garanzia si sono impegnati a garantire, disgiuntamente tra loro e senza alcun vincolo di solidarietà, la sottoscrizione delle azioni ordinarie eventualmente rimaste non esercitate all’esito dell’offerta in Borsa dei diritti inoptati, fino ad un ammontare pari ad Euro 5 miliardi (al netto degli impegni irrevocabili di sottoscrizione delle azioni ordinarie degli azionisti dell’Emittente pervenuti prima della sottoscrizione di tale contratto).

UBS ha inoltre agito quale financial advisor e MPS Capital Services ha agito in qualità di co-financial advisor. In data 5 giugno 2014, inoltre, il Gruppo AXA e le Mutuelles AXA si sono impegnati irrevocabilmente a sottoscrivere le azioni agli stessi spettanti, quali detentori di n. 4.344.900 azioni BMPS, rivenienti dall’aumento di capitale in opzione ai termini e alle condizioni dell’Offerta.

Il suddetto impegno cesserà di avere efficacia qualora il contratto di garanzia di cui sopra dovesse essere risolto prima della fine del Periodo di Offerta.

Tale impegno di sottoscrizione va ad aggiungersi a quelli già assunti in data 29 maggio 2014 dai soci Coop Centro Italia Società Cooperativa e Coofin S.r.l., detentori rispettivamente di n. 1.330.511 e 807.940 azioni BMPS e i cui dettagli sono contenuti nel prospetto relativo all’Offerta.

Intanto MPS a Piazza Affari continua ad essere bersagliata dalle vendite (MPS sospesa a Piazza Affari, raffica di vendite sul titolo e MPS crolla a Piazza Affari. Prezzo aumento capitale non piace?).

Argomenti: Borsa Milano, Monte Paschi Siena