Aumento capitale MPS, oggi è boom del titolo e salgono anche i diritti

Nella sesta seduta di esercizio dell'aumento di capitale MPS, sia il prezzo del titolo che dei diritti sale e si riducono fortemente le perdite a cui andrebbero potenzialmente incontro i piccoli azionisti, se volessero sbarazzarsi dei titoli in possesso.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il

Monte dei Paschi, boom titolo e dirittiProsegue l’aumento di capitale MPS, oggi al suo sesto giorno di esercizio. Il titolo segna a un’ora dall’avvio delle contrattazioni un progresso dell’8% a 1,97 euro, mentre la sorpresa riguarda adesso anche il prezzo dei diritti, che dopo avere subito un tonfo dai 23,10 euro iniziali a poco più di 18 euro, inizia a risalire, mettendo a segno in queste ore un aumento di quasi il 4% a 18,71 euro. Dall’inizio della ricapitalizzazione, quindi, le azioni MPS si sono apprezzate così del 30%, rispetto agli 1,54 euro iniziali, mentre il saldo resta ancora negativo per i diritti, scesi del 19%.

Ricordiamo che i diritti sono negoziabili solo fino a questo venerdì, mentre l’aumento si concluderà la settimana successiva, giorno 27 giugno. Proprio l’avvicinarsi della scadenza potrebbe avere indotto gli azionisti attuali della banca a iniziare ad esercitare il diritto di opzione.

Per i piccoli azionisti che non volessero aderire alla ricapitalizzazione, si tratta certamente di una buona notizia, perché la crescita contemporanea del prezzo dei diritti e dei titoli MPS riduce la perdita che sono costretti a subire, nel caso in cui decidessero di vendere le azioni e i diritti per fare cassa e uscire dall’azionariato. Al momento, infatti, la somma tra i due prezzi fa circa 20,70 euro, l’11% in meno dei 23,64 euro dell’ultimo valore di chiusura del titolo MPS pre-aumento. Ma la distanza con il prezzo di partenza si sta riducendo, se si pensa che solo fino a un paio di sedute fa era di oltre il 20%.

Se il trend positivo dovesse continuare, le perdite potrebbero essere azzerate anche per quanti avessero acquistato le azioni di Siena il giorno prima dell’aumento, ma è probabile che già in queste ore molti piccoli azionisti possano essere tornati in terreno positivo, almeno potenzialmente, qualora avessero acquistato il titolo a un prezzo inferiore ai 20,70 euro.

 

APPROFONDISCI – Aumento capitale MPS, vantaggi e svantaggi. Un primo bilancio

 

 

Argomenti: Borsa Milano, col_Rullo, Monte Paschi Siena