Aumento capitale Maire Tecnimont: tutte le caratteristiche. Titolo a picco a Milano

di , pubblicato il

Avvio di contrattazioni drammatico per Maire Tecnimont che a Piazza Affari, dopo circa mezzora dall’inizio degli scambi, sta lasciando sul terreno il 4,67%.

Ieri il cda della quotata ha approvato i dettagli e le caratteristiche dell’aumento di capitale da 135 milioni di euro. L’operazione prevede l’emissione  di massime 271.580.000 azioni che saranno offerte in opzione agli azionisti al prezzo unitario di 0,496 euro (di cui 0,01 euro imputati a capitale sociale e 0,486 euro a sovrapprezzo). Il rapporto di opzione è stato fissato a 8 azioni ogni una azione già posseduta, per un controvalore massimo pari a 134.703.680 euro.

Il prezzo di emissione delle nuove azioni è stato determinato applicando uno sconto pari a circa il 37,8% sul TERP (prezzo teorico ex diritto) delle azioni, calcolato sulla base del prezzo di chiusura della seduta di ieri che è stato pari a 3,21 euro.

Il consiglio di amministrazione di Maire Tecnimont ha anche dato il suo via libera al contratto di garanzia relativo alla sottoscrizione delle azioni corrispondenti ai diritti di opzione che risultassero eventualmente non esercitati dopo l´offerta in Borsa. Banca IMI e Barclays si sono impegnate a garantire la sottoscrizione delle eventuali azioni inoptate.

 

Argomenti: ,