Aumento capitale IGD: ecco le caratteristiche, via libera del cda

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione odierno di IGD in esecuzione della delibera dell’Assemblea Straordinaria del 15 aprile scorso che ha approvato l’aumento del capitale sociale, con esclusione del diritto di opzione, nei limiti del 10% del capitale sociale preesistente della Società, riservato ai soggetti aventi diritto al dividendo per l’esercizio 2013, per un controvalore massimo pari all’80% dell’ammontare dei dividendi distribuibili, e quindi a Euro 18.096.089,60 – ha determinato le condizioni definitive di tale aumento sulla base dei criteri stabiliti dall’Assemblea.

L’aumento di capitale avrà luogo mediante emissione di massime n. 15.640.526 azioni ordinarie prive dell’indicazione del valore nominale, godimento regolare e aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, da offrire in sottoscrizione ai soggetti aventi diritto al dividendo per l’esercizio 2013, al prezzo di Euro 1,155 per azione, da imputarsi interamente a capitale sociale, e così per un controvalore massimo complessivo pari a Euro 18.064.807,53.

 

Prezzo aumento capitale IGD: ecco quello c’è da sapere

Il prezzo di emissione delle nuove azioni è stato determinato sulla base dei criteri fissati dall’Assemblea Straordinaria del 15 aprile 2014 ed è pari alla pari alla media aritmetica dei Prezzi Ufficiali dell’azione IGD rilevati negli 8 giorni di borsa aperta antecedenti alla data odierna rettificata (i) detraendo l’ammontare del dividendo relativo all’esercizio 2013 e (ii) applicando uno sconto del 9,8%.

Le azioni di nuova emissione saranno offerte nel rapporto di assegnazione di n. 4 nuove azioni ordinarie ogni n. 89 azioni ordinarie detenute in relazione alle quali spetti il diritto al dividendo relativo all’esercizio 2013.

 

Il diritto di sottoscrizione delle Azioni, rappresentato dalla cedola n. 13, non è negoziabile e non è trasferibile. Il Consiglio di Amministrazione ha stabilito inoltre che, previo rilascio in tempo utile delle necessarie autorizzazioni da parte delle competenti Autorità, il periodo di offerta abbia inizio il 19 maggio 2014 (data di stacco della cedola n.

12 relativa al dividendo per l’esercizio 2013 e della cedola n. 13 relativa al diritto di sottoscrizione delle azioni rivenienti dall’aumento di capitale) e si concluda il 30 maggio 2014. I diritti di sottoscrizione delle azioni rappresentati dalla cedola n. 13 non saranno negoziabili né trasferibili.

Argomenti: ,