Aumento capitale i Grandi Viaggi: cda esercita la delega

Il consiglio di amministrazione esercita la delega ad aumentare il capitale sociale de I Grandi Viaggi

di , pubblicato il

Il Consiglio di Amministrazione de I Grandi Viaggi ha deliberato di esercitare la delega ad aumentare il capitale sociale, in via scindibile, per un importo complessivo massimo, comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo, di Euro 20 milioni (l'”Aumento di Capitale”), allo stesso attribuita dall’Assemblea Straordinaria del 27 febbraio 2015, ai sensi dell’articolo 2443 del codice civile. Le azioni rinvenienti dall’Aumento di Capitale saranno offerte in opzione agli azionisti ai sensi dell’art.

2441, comma 1 del codice civile. L’Aumento di Capitale, come precisato, avrà luogo per complessivi 20 milioni di Euro.

Il numero e il prezzo di emissione delle azioni, il rapporto di opzione delle azioni di nuova emissione a servizio dell’Aumento di Capitale e le altre caratteristiche dell’Aumento di Capitale, nonché le modalità e i termini per la sottoscrizione delle azioni, saranno fissati dal Consiglio di Amministrazione in una riunione da convocarsi in prossimità dell’avvio dell’offerta in opzione L’Aumento di Capitale è finalizzato al reperimento di nuove risorse finanziarie nell’ottica di una strategia di crescita della Società attraverso il rinnovamento e l’ampliamento dell’offerta dei prodotti e il mantenimento della massima competitività nei mercati in cui la Società medesima opera, sia attraverso la valorizzazione degli investimenti esistenti sia, eventualmente, cogliendo opportunità di operazioni straordinarie che dovessero presentarsi sui mercati.

Si ricorda che il socio di maggioranza Monforte & C. S.r.l., detentore di una partecipazione diretta nel capitale de I Grandi Viaggi pari al 53,6693%, ha manifestato la propria disponibilità ad esercitare i diritti di opzione ad esso spettanti. Si ricorda altresì che l’operazione di raggruppamento delle azioni, sempre deliberata dall’Assemblea Straordinaria del 27 febbraio 2015, sarà eseguita nei tempi e secondo le modalità che saranno concordate con Borsa Italiana S.p.A. e le altre Autorità competenti, comunque prima e nell’imminenza dell’avvio dell’offerta in opzione nell’ambito dell’Aumento di Capitale, essendo tale operazione di raggruppamento strettamente correlata a quest’ultimo.

Argomenti:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.