Aumento capitale Hera: risultati della sottoscrizione

di , pubblicato il

Hera  rende noto che il 19 novembre si è conclusa l’offerta in opzione agli azionisti delle massime n. 78.466.539 azioni ordinarie Hera rinvenienti dall’aumento di capitale scindibile, a pagamento, ai sensi dell’articolo 2441, comma 1, 2 e 3 del codice civile deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 28 agosto 2013 e 24 ottobre 2013 in esecuzione della delega conferita dall’Assemblea Straordinaria dei Soci del 15 ottobre 2012 (l’ “Aumento di Capitale”).

Durante il periodo di offerta iniziato il 28 ottobre 2013 e conclusosi in data odierna (il “Periodo di Offerta”), risultano esercitati n. 1.315.336.376 diritti di opzione con la sottoscrizione di n. 77.372.728 azioni ordinarie Hera di nuova emissione, pari a circa il 98,61% delle azioni offerte, per un controvalore complessivo pari ad Euro 96.715.910.

Le azioni Hera di nuova emissione avranno godimento regolare e attribuiranno ai loro possessori pari diritti rispetto alle azioni ordinarie Hera della medesima categoria in circolazione alla data della loro emissione.

Hera comunicherà, con apposito avviso, tutte le informazioni relative all’offerta in Borsa ai sensi dell’articolo 2441, comma 3, del codice civile dei diritti rimasti non esercitati al termine del Periodo di Offerta che è previsto abbia inizio il 22 novembre 2013.

 

Si ricorda che ai sensi dell’accordo sottoscritto da Hera e il Fondo Strategico Italiano S.p.A. quest’ultimo si è impegnato a sottoscrivere direttamente tutte le azioni rinvenienti dall’Aumento di Capitale corrispondenti ai diritti di opzione eventualmente rimasti inoptati all’esito dell’offerta in Borsa, ai sensi dell’articolo 2441, comma 3, del codice civile al medesimo Prezzo di Offerta.

Argomenti: ,