Aumento capitale BPER: Consob approva il supplemento al prospetto

Tutte le indicazioni e le caratteristiche dell'aumento di capitale di Banca Popolare dell'Emilia Romagna

di Enzo Lecci, pubblicato il

bperIn relazione all’aumento di capitale di Banca popolare dell’Emilia Romagna, l’istituto facendo seguito a quanto comunicato in relazione:

– all’approvazione da parte di CONSOB del Documento di Registrazione, della Nota Informativa sugli Strumenti Finanziari e della Nota di Sintesi (congiuntamente, il “Prospetto”) relativi all’offerta in opzione e all’ammissione alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”) delle azioni BPER rivenienti dall’aumento di capitale, per massimi Euro 750 milioni, deliberato dall’Assemblea straordinaria dei Soci del 7 giugno 2014 (l'”Aumento di Capitale in Opzione”); e 
– alla fissazione da parte del Consiglio di Amministrazione delle condizioni definitive dell’Aumento di Capitale in Opzione e alla stipula del contratto di garanzia, rende noto che, in data odierna, Consob ha approvato il supplemento al Prospetto predisposto, ai sensi degli articoli 94, comma 7, e 113, comma 2, del D. Lgs. n. 58/1998, al fine di integrare e aggiornare l’informativa resa nel Prospetto con l’indicazione delle condizioni definitive di offerta approvate dal Consiglio di Amministrazione di BPER in data 19 giugno 2014 (il “Supplemento”).

Inoltre, il Supplemento contiene l’aggiornamento e l’integrazione delle informazioni contenute nel Prospetto riguardanti il rating attribuito dall’agenzia Standard & Poor’s a BPER. In particolare, in data 17 giugno 2014, l’agenzia Standard & Poor’s ha rivisto al rialzo il rating di “Long-term” di BPER a “BB” da “BB-” in seguito all’approvazione dell’Aumento di Capitale in Opzione da parte dell’Assemblea straordinaria dei Soci del 7 giugno 2014. Al contempo, Standard & Poor’s ha confermato il rating di “Short-term” di BPER a “B”. L’outlook associato al nuovo rating è “negativo” e riflette la valutazione prospettica sul rischio sovrano assegnata all’Italia dalla stessa agenzia di rating.Si ricorda che il periodo di adesione all’offerta inizierà il 23 giugno 2014 e si concluderà il 18 luglio 2014, estremi inclusi; i diritti di opzione saranno negoziabili in Borsa dal 23 giugno 2014 all’11 luglio 2014, estremi inclusi.

 

APPROFONDISCI – Aumento capitale Popolare Emilia Romagna, vediamo le condizioni

Argomenti: Borsa Milano, BPER Banca