Aumento capitale Banco Popolare entro aprile: Saviotti ha fretta

di , pubblicato il

banco popolare semestraleL’obiettivo di Banco Popolare è quello di lanciare e chiudere l’aumento di capitale “tempestivamente” entro aprile 2014.  Lo si può leggere nella lettera “ai collaboratori, ai soci, agli azionisti, ai clienti” di Banco Popolare inviata lo scorso 24 gennaio (giorno in cui il consiglio di amministrazione ha deliberato la ricapitalizzazione fino a 1,5 miliardi) e firmata da Carlo Fratta Pasini e da Pier Francesco Saviotti, rispettivamente presidente e amministratore delegato dell’istituto scaligero.

Nella lettera, citata da Radiocor, si fa riferimento alla necessità di chiudere quanto prima in modo tale da dare una “possibilita’ di reinvestimento ai capitali rivenienti dalla restituzione del prestito convertibile in scadenza il prossimo 24 marzo”.

Sempre nella lettera, i due manager hanno anche annunciato che l’assemblea ordinaria e straordinaria per il bilancio, il rinnovo delle cariche e la fusione del Credito Bergamasco è anticipata dal 25 aprile al 29 marzo a Verona mentre l’assemblea che dovrà deliberare l’aumento di capitale si terrà a Lodi il primo marzo.

Banco Popolare a Piazza Affari sta cedendo l’1,65%. La quotata scaligera non ha minimamente tratto vantaggio dall’annuncio della vendita della controllata croata (Banco Popolare vende la controllata croata ma al mercato non interessa).

 

Argomenti: ,