Aumento capitale Banco Popolare: ecco le banche del consorzio di garanzia

Tutte le banche che saranno coinvolte nell'aumento di capitale di Banco Popolare

di Enzo Lecci, pubblicato il

Banco Popolare comunica che sono state selezionate le banche che agiranno in qualità di Joint Bookrunner, Co-Bookrunner e Co-Lead Manager nell’ambito del consorzio di garanzia per l’aumento di capitale in opzione fino a massimi Euro 1,5 miliardi, che sarà sottoposto all’approvazione della Assemblea Straordinaria dei soci convocata per i giorni 28 febbraio e 1 marzo 2014, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Nell’ambito del consorzio di garanzia, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e UBS Investment Bank agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners, Banca IMI, BofA Merrill Lynch, BNP PARIBAS, Nomura, UniCredit Corporate & Invesment Banking in qualità di Joint Bookrunners, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria SA, Banco Santander SA, Commerzbank Aktiengesellshaft, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, HSBC Bank, ING Bank N.V., Natixis, Société Générale e VTB Capital plc in qualità di Co-Bookrunners e ABN AMRO Bank N.V., Banca Akros S.p.A., Equita SIM, Keefe, Bruyette & Woods Limited e RBC Europe Limited in qualità di Co-Lead Managers.

I Joint Bookrunnes, i Co-Bookrunners e i Co-Lead Managers hanno sottoscritto un pre-underwriting agreement (in linea con quanto già sottoscritto da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e UBS Investment Bank), ai sensi del quale si sono impegnate a garantire – a condizioni e termini usuali per tale tipologia di operazioni – la sottoscrizione dell’aumento di capitale per la parte eventualmente rimasta inoptata al termine dell’offerta, fino all’ammontare massimo di Euro 1,5 miliardi.

Argomenti: Banco Popolare, Borsa Milano