Aumento capitale Banca Carige: ok Consob al prospetto

Via libera della Consob al prospetto informativo dell'aumento di capitale di Banca Carige

di , pubblicato il
Via libera della Consob al prospetto informativo dell'aumento di capitale di Banca Carige

Pass in avanti definitivo in vista dell’aumento di capitale di Banca Carige. La Consob ha approvato il prospetto informativo relativo all’offerta in opzione e alla tranche riservata e all’ammissione alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana delle azioni ordinarie Banca Carige rivenienti dall’aumento di capitale, le cui condizioni sono state approvare dal board della banca ligure lo scorso 14 novembre.

L’offerta in opzione, come ampiamente previsto, avrà inizio a decorrere da domani mercoledì 22 novembre 2017, a seguito di deroga concessa da Borsa Italiana su richiesta della Banca.

Come precisato dalla stessa banca ligure, l’offerta in opzione ha per oggetto la sottoscrizione di massime 49.797.699.840 nuove azioni al netto delle azioni proprie, a un prezzo unitario pari a 0,01 euro, di cui 0,001 euro da imputare a capitale sociale e 0,009 euro a titolo di sovrapprezzo, per un controvalore massimo pari a 497.976.998,40 euro. Ricordiamo che l’aumento di capitale di Banca Carige presenta un rapporto tra il prezzo teorico ex e il prezzo cum inferiore alla soglia di 0,3 e, pertanto, deve considerarsi iperdiluitivo. Proprio per questo motivo, è prevista per ciascun investitore la facoltà di ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile di borsa aperta in cui i relativi diritti di opzione sono stati validamente esercitati, a partire dal terzo giorno di mercato aperto successivo all’avvio del periodo di opzione oppure di ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile dell’ultimo giorno del periodo di opzione (Aumento capitale Banca Carige: quando parte? Condizioni definitive e prezzo, ecco cosa sapere).

 

Argomenti: , ,